Il modo in cui ci muoviamo, sostiamo in piedi o seduti, si basano su un sistema estremamente complesso. Ad esso concorrono fattori neurofisiologici e biomeccanici, ma anche stati emotivi e relazionali. Devi comunque sempre ricordare che, da una postura corretta e funzionale, dipende gran parte della tua efficienza fisica.

Se svolgi una attività lavorativa, o studi stando spesso seduto per lunghe ore durante il giorno ma, anche se sei impegnato il compiti che richiedono una postura ferma ma in piedi, (è il caso dei commessi di negozio, dei bancari allo sportello, dei rappresentanti), ricorda sempre che vi sono atteggiamenti che, con il tempo, possono procurarti danni fisici.

Uno degli esempi da cui devi proteggerti, è quello tipico deglli studenti o degli amministrativi che, dovendo stare forzatamente seduti, tendono ad assumere quella che, viene definita dagli esperti, POSIZIONE LATERALIZZATA.
Spesso accade perchè sei costretto a leggere lunghi documenti o, a scrivere lettere impegnative, che richiedono CONCENTRAZIONE e vanno a scapito della ATTENZIONE al modo in cui stai.

Alcuni suggerimenti, sono legati proprio a questo tipo di problema.
Non stare MAI seduto in appoggio sulla parte anteriore della sedia, sbilanciato indietro con le spalle. La Colonna Lombare, viene stirata e flessa esattamente all’opposto della sua naturale mobilità.
Occupa il piano di seduta completamente e, ricorda sempre di spingere indietro il più possibile i glutei, perchè in questo modo la Colonna non soffre.

Se sei seduto ad un banco o ad una scrivania, fai questa semplice prova.
Verifica se, il piano del banco ti permette di appoggiare agevolmente gli avambracci flessi all’altezza del gomito.
Devi tenere presente che, anche in piedi, devi sovraccaricare il meno possibile il rachide lombare e, per fare questo, devi ricercare una posizione che il tuo Sistema Nervoso Centrale identifichi come la migliore in termini di comodità.

Quando sei in piedi, fai semplici esercizi di allungamento delle braccia sopra il capo.
Se puoi farlo, rilassa il busto in avanti, assecondando la curva lombo sacrale.
Se sei invece seduto da molte ore, obbligati ad uscire ogni tanto e dedicati al fare movimento, come camminare o correre per almeno trenta giorni al giorno.