Questa ricetta appartiene alla cultura caraibica.

Io sono appassionato di questo paese, mi affascina al punto che vorrei trasferirmi a breve in queste isole baciate dal sole!!

INGREDIENTI
1/2 kg di zucca;
2 uova;
1 cucchiaio di burro;
2 cucchiai di farina;
sale quanto basta;
coriandolo quanto basta (io non lo utilizzo);
olio per friggere.

VARIANTE ALLA RICETTA ORIGINALE
Siccome la mia cucina non è divisa dal soggiorno se friggo si sente l’odore per tutta la casa; ho pensato quindi di introdurre questa piccola variante per evitare questo problema e per diminuire le calorie del piatto, quindi gli enyucados li faccio al forno. Bisogna aggiungere il pan grattato negli ingredienti e sostituire l’olio per friggere con quello extra vergine da mettere a filo sopra.

PROCEDIMENTO
Togliere la buccia alla zucca aiutandosi con un coltello tagliente;
Mettere la zucca in una pentola d’acqua e lessarla in acqua salata;
Successivamente quando la zucca sarà pronta, scolarla;
Con l’ausilio di un frullatore, ridurre la zucca a purea;
Aggiungere le uova, burro, farina, il coriandolo e il sale;
Con il composto così ottenuto formare delle polpette;
Friggere il tutto in olio bollente (se utilizzate la mia variante saltate l’ultimo passaggio e continuate così)
Foderare una teglia con carta da forno;
Passare le polpette nel pangrattato;
Posizionare sulla teglia tutte le polpette e versare sulla superficie un filo d’olio;
Mettere in forno a 180 °C fino a quando le polpette non avranno la superficie dorata e croccante.